chiudi
COMUNICATI STAMPA

SALA OPERATORIA, PRONTO SOCCORSO OCULISTICO 

VISION_CENTER_MARZO_2015_006

E CAMPAGNE DI PREVENZIONE DELL’OCCHIO PIGRO NEI BAMBINI

In Campania il 50% dei casi di distacchi di retina non trova sul territorio una diponibilità immediata per l’intervento chirurgico, che deve essere istantaneo per salvare la vista al paziente. Circa il 30% di questi pazienti è costretto a farsi operare nel Nord d’Italia, nella maggior parte dei casi in Veneto e soprattutto nella città di Verona. Con lo scopo di snellire le interminabili liste d’attesa e offrire un’alternativa alla città, che può usufruire di un unico pronto soccorso in Campania, che si trova presso l’Ospedale Vecchio Pellegrini, venerdì 9 novembre a Napoli alle 14, nella struttura Vision Center di Posillipo, il Professor Michele Rinaldi Docente di clinica oculistica presso l’Università Luigi Vanvitelli,  la Dottoressa Fabrizia Pascotto medico oculista pediatrica, la dottoressa Fabrizia Fusco medico oculista ed ecografista e Arduino Pascotto Amministratore del centro, inaugurano la nuova sala operatoria privata low cost e annunciano l’apertura del pronto soccorso, che avverrà il prossimo 7 gennaio. L’Obiettivo principale – spiega il Professor Rinaldi – è da un lato accorciare le liste d’attesa per un intervento di cataratta, dall’altro offrire un’alternativa al pronto soccorso del Pellegrini, dove ogni giorno si registra una media di circa 160 accessi con enormi difficoltà da parte della struttura a soddisfare le numerose richieste di assistenza medica e chirurgica. Il risultato sono tempi d’attesa troppo lunghi rispetto alla gravità di alcune patologie.  Ad esempio, il dato più grave è che”. Tra i progetti del Vision center, polo di riferimento per la diagnosi e la cura delle più importanti patologie oculari e centro medico tecnologico tra i più all’avanguardia della Campania nato quattro anni fa, anche l’apertura tra sei mesi del pronto soccorso chirurgico e una campagna di prevenzione visiva per la diagnosi precoce dell’ambliopia, meglio conosciuta come “occhio pigro”. “A dicembre – spiega la Dottoressa Pascotto – organizziamo un open day con screening gratuito per i piccoli dai 3 ai 4 anni, perché è questa l’età giusta in cui un bambino non solo è in grado di fornire più informazioni, ma soprattutto è possibile curare l’occhio pigro, difetto che il genitore molto spesso non può riconoscere.” Per prenotare la visita gratuita basterà chiamare il numero 0815752822.  A gennaio partiranno i corsi di formazione ECM su tutte le innovazioni nel campo dell’oftalmologia.  Vision Center è stata anche la prima struttura in Campania a dotarsi del rivoluzionario laser per la riduzione delle miodesopsie, le cosiddette “mosche volanti” o “corpi mobili” del vitreo. In quattro anni circa 5000 pazienti sono transitati per la diagnostica, mentre le liste d’attesa per la chirurgia hanno una durata massima di 7 giorni. “L’ecografia oculare è una metodica diagnostica innovativa e di fondamentale importanza in oculistica – spiega Fabrizia Fusco – il 2019 sarà un anno pieno di novità  per il nostro centro perché arriverà la Biomicroscopia ad ultrasuoni UBM, un apparecchio di ultima generazione non presente in nessun altro centro oculistico della Campania, che ci consentirà di studiare le strutture del segmento anteriore dell’occhio e del corpo ciliare e prevenire patologie importanti come il Glaucoma o i tumori dell’iride e del corpo ciliare”. Vision Center si è affermato con un nuovo modello di oculistica nel panorama privato italiano grazie a un’organizzazione multidisciplinare, sofisticate attrezzature, elevata qualità del personale e massima attenzione per le tasche del paziente.

Mimmo Caiazza

Autore: Mimmo Caiazza

Giornalista pubblicista dal 2006, speaker e autore radiofonico, si occupa di campagne di comunicazione sui social media e di consulenza editoriale per webzine e blog d'informazione

Lascia un commento