chiudi

COMUNICATI STAMPA

COMUNICATI STAMPA

SALERNO, MERCATO STAZIONARIO: LIEVE FLESSIONE VERSO IL BASSO

DSC_0453

La maggior parte dei prezzi è la stessa del 2017, buone occasioni ovunque

Il mercato immobiliare della città di Salerno risulta nell’anno 2018 in linea con il resto d’Italia. La città con la provincia più estesa del Paese ha dovuto limare ulteriormente i prezzi, ancora una volta verso il basso.

Questi i dati emersi dalla pubblicazione “Quotazione Metroquadro di Salerno e Provincia” a cura della casa editrice Mediapass di Gianfranco Passarelli, Pietro Ciavola e Alessandro Passarelli. Il volume è stato presentato nella sala del Gonfalone del Comune di Salerno alla presenza degli amministratori locali, dei massimi esponenti delle federazioni di agenti immobiliari Fimaa e Fiaip e di numerosi addetti ai lavori.

Un dato, quello rilevato da “Quotazioni Metroquadro”, inversamente proporzionale a quello delle compravendite che invece continua a tendere verso l’alto. In molte zone i prezzi sono gli stessi di dodici mesi fa. Si riducono anche i tempi per la conclusione degli affari, presa coscienza del valore dell’immobile e avendo accesso a credito e mutui occorrono in media poco più di quattro mesi per chiudere la trattativa. Quest’ultimo dato è fra i migliori registrati nella Nazione. Ad influire positivamente la presa di coscienza dei prezzi e l’accorciarsi dei tempi di erogazione dei mutui.

La zona a ridosso dello stadio Arechi ha fatto registrare attenzione nel corso dell’ultimo anno. Per comprare un’abitazione signorile in via Generale Salvador Allende occorrono in media 3.000 euro al metro quadrato. Le locazioni invece si assestano intorno ai dieci euro.  Interessanti anche i prezzi di via Fangarelli. Le abitazioni civili valgono 2.500 euro al mq (6,5 per la locazione). In via degli Uffici Finanziari invece si parla di 2.000 euro (5) prezzo allineato con quello di ville e villini. Il mercato del nuovo ha chiaramente una quotazione a parte. Anche gli uffici si assestano sui 2.000 (6).

Prezzi più alti. Il confronto con gli anni precedenti parte come sempre dal mare. Qui il termometro dei prezzi fa registrare calma piatta. Lungomare Trieste fermo a quota 4.800 al metro quadrato (due anni fa ci volevano 5.500) lievemente in rialzo le locazioni che registrano 8,3 euro al metro quadrato contro gli 8 dell’anno scorso. Invariati gli altri prezzi. Negozi 4.000 (20), Uffici 4.200 (10).

Le abitazioni civili del Lungomare Clemente Tafuri hanno una valutazione di 4.500 euro al metro quadrato, mentre la locazione si chiude a 8,30 al mq. I negozi hanno una quotazione pari a 4.800 (20) così come gli uffici (10).

Uno sguardo a Piazza della Concordia. Le abitazioni civili passano di mano con una quotazione che si assesta intorno ai 4.500 euro al metro quadrato, ci vogliono invece 8,5 euro al metro quadrato per fittare. I negozi hanno una buona valutazione ovvero 5.500 mentre i fitti sono a 50 euro.

Le zone collinari. Poco mossa anche la zona alta della città. Via delle Acacie è fra le strade che fanno registrare prezzi abbordabili. Abitazioni in buono stato valutate 2.800 euro al mq. Particolarmente ambite le locazioni, un appartamentino di 60mq si fitta a soli 420 euro. Mentre per una villetta bastano 3.100 euro al mq (8). Uno sguardo anche a via Casa Manzo. I prezzi calano di gran lunga. Abitazioni a 2.100 ville e villini a 2.400 (7). Mentre in via Panoramica per Giovi si scende ancora 1.900 (6). A buon mercato anche le villette 2.300 (7).

Più bassi. Anche fra le zone che vantano i prezzi più bassi della città è stato rispettato il criterio dell’invariato. Il famoso vicolo Fasanella Pandolfina, monitorato ogni anno come il più economico della città, si registra praticamente lo stesso prezzo dell’anno scorso. Ovvero comprare un’abitazione civile qui costa soltanto 1.200 euro si fitta a 4. Per trovare valutazioni più alte occorre andare al 2016.

Zona Centro. In via Nizza si compra a 2.800 (7) qui si può anche disporre di un comodo box auto alla stessa valutazione di un immobile (12). Aprire un negozio costa 2.700 euro al mq (7). Si sale nel mercato degli uffici. Si sborsano 3.200 euro al mq mentre sono 8 per la locazione.

Qui Porto. A via dell’Indipendenza sono stati sborsati duecentomila euro per un appartamento di cento metri. In fitto si pagano 700 euro. Un negozio è quotato 1.900 euro al mq, 6 per la locazione.

Zona Industriale. Rappresentativa la valutazione di via Giovanni Ferraiolo. Un ufficio si compra con 1000 euro al mq, la locazione vale invece 5 euro. I capannoni hanno un costo di 600 (3). Le valutazioni crescono in via delle Calabrie SS18. Qui ci sono negozi con valori medi 1.200 euro al mq (6). Uffici a 1.300 (7) e Capannoni a 800 (4).

leggi tutto
COMUNICATI STAMPA

L’Orchestra Scarlatti Junior di Napoli alla Camera dei Deputati

Scarlatti_Junior 2

Concerto in occasione della manifestazione Montecitorio a porte aperte 

Domenica 16 dicembre 2018 – ore 12.00 – Roma

L’Orchestra Scarlatti Junior di Napoli, con i suoi circa 100 elementi, sarà protagonista di un concerto a Roma presso la Camera dei Deputati del Parlamento Italianodomenica 16 dicembre alle ore 12.00, realizzato nell’ambito della manifestazione Montecitorio a porte aperte, alla quale si prevede assisteranno centinaia di visitatori, alla presenza del Presidente della Camera, On. Roberto Fico.

L’Orchestra Scarlatti Junior (cuore giovane della Comunità delle Orchestre Scarlatti promossa a partire dal 2014 dalla Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli), sarà presente per l’occasione con i suoi giovanissimi musicisti, ragazze e ragazzi di età compresa fra gli 11 e i 20 anni, guidati dal loro coordinatore didattico-musicale, il M.° Gaetano Russo, nonché dal giovane direttore Marco Attura.

Si esibiranno in un ricco, vario e vivace programma sinfonico, che partirà da musiche di Alessandro Scarlatti per proporre poi pagine particolarmente amate del grande repertorio, da Verdi a Sibelius, da Bizet a Šostakovič,anche con alcuni interventi solistici di giovani componenti dell’Orchestra,  e che si chiuderà con il trascinante Boléro di Ravel.      

Non mancherà un gioioso bis natalizio.

Per informazioni sull’accesso ai cittadini alla manifestazione Montecitorio a porte aperte, consultare il  numero verde 800-012955 (chiamata gratuita).

 

leggi tutto
COMUNICATI STAMPA

Start per il Santobono: Conferenza Stampa presentazione Gran Galà di Beneficenza

328961_582325045116037_635816518_o

Venerdì 14 dicembre ore 11,30 maschio Angioino – Sala Valenzi

Start Srl per i bambini del Santobono. L’azienda napoletana leader in Italia nella commercializzazione del settore energia e telecomunicazioni, per il Natale 2018 decide di sostenere con un grande evento al Teatro Posillipo i piccoli pazienti del nel nosocomio partenopeo.

La Cena spettacolo organizzata dall’azienda napoletana, rientra nelle tante attività messe in campo a sostegno della città.

Il Presidente Andrea Diffido e Simona Amoroso – Assistant President, da sempre si sono fatti portavoce di iniziative in favore del sociale.

Dopo l’evento della scorsa estate per Carla Caiazzo, la giovane data alle fiamme dal suo ex la cui storia ha sconvolto l’Italia, e per la sua associazione “Io Rido Ancora”, Start decide, per fine anno di devolvere il ricavato di un evento esclusivo in favore dell’Ospedale Pediatrico più importante del Sud Italia attraverso la Fondazione Santobono Pausilipon onlus.

Presenti alla conferenza stampa, indetta per venerdì 14 Dicembre presso la Sala Valenzi del Maschio Angioino, alle ore 11:30, tra gli altri:

Lucia Valenzi, Presidente Fondazione Valenzi, Maria Caniglia Consigliera Comune di Napoli e Presidente Commissione Welfare, e lo staff dirigenziale Start SRL.

Modererà l’incontro il giornalista Gianni Rinaldi.

leggi tutto
COMUNICATI STAMPA

Musica, arte, teatro, solidarietà, cinema e tanti eventi per i bambini: Ecco il Natale a Somma Vesuviana

0001

SOMMA VESUVIANA. “La magia del Natale”, altro nome non poteva esserci per un mese ricco di iniziative com’è il calendario realizzato dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Salvatore Di Sarno in collaborazione con la commissione Pari Opportunità, Croce Rossa Italiana, associazioni, commercianti e scuole.

Musica, arte, teatro, solidarietà, cinema e tanti eventi per i bambini sono il cuore pulsante del Natale sommese che è cominciato domenica 9 dicembre, con l’animazione per i più piccoli, e terminerà il 6 gennaio, con uno scenografico presepe vivente nel borgo antico del Casamale.

“Abbiamo organizzato eventi che danno attenzione a tutti i nostri cittadini, dai più piccoli, agli adulti, passando per chi vive un disagio”, ha commentato il sindaco Salvatore Di Sarno, “volevamo inoltre rafforzare la collaborazione con associazioni e commercianti accogliendo tutte le proposte che ci hanno presentato perché siamo convinti che insieme nascosto le idee migliori, per questo riteniamo di aver stilato un buon calendario che permetterà a molte persone di spostarsi a Somma. Del resto come ho detto già lo scorso anno ‘Chi viene a Somma spenderà a Somma’. Devo ringraziare l’assessore agli Spettacoli Flora Pirozzi, il vicesindaco Maria Vittoria Di Palma, la Commissione Pari Opportunità, la Croce Rossa Italiana, il I Circolo didattico “Raffaele Arfè” e il III Circolo didattico per l’impegno. Ma soprattutto ringrazio le associazioni, le Corali, i commercianti di via Aldo Moro, via Gramsci e l’associazione “P.A.F. cultura & Spettacolo” che da soli hanno messo in piedi iniziative che arricchiscono il nostro calendario. Così come le associazioni ed i cittadini che hanno reso possibile l’evento del Presepe al Borgo Casamale che sono certo attirerà migliaia di persone in città per il fascino stesso del centro storico.

Anche quest’anno abbiamo voluto dare particolare attenzione alla beneficenza e alla solidarietà perché comprendiamo bene che la crisi economica attanaglia troppe famiglie per questo le cene solidali e gli eventi gratuiti di cinema e teatro. Spero che tutti i sommesi partecipino agli eventi perché siamo convinti, sia io che la mia Amministrazione, che una comunità coesa e compatta può soltanto crescere e migliorarsi e questo può cominciare proprio con il periodo magico del Natale”.

A rafforzare il concetto anche l’assessore Flora Pirozzi: “Il calendario è stato incentrato maggiormente dando attenzione ai bambini, agli anziani e ai diversamente abili. Gli eventi sono volti a valorizzare tutto il territorio di Somma, da piazza Vittorio Emanuele III alle periferie. Abbiamo dato attenzione al sociale e poi chiuderemo nel bellissimo borgo antico e nel castello d’Alagno, tra i fiori all’occhiello della città. Volevamo valorizzare le particolarità di Somma e dei suoi quartieri e dare a tutti la possibilità di sentire il Natale”.

ECCO DI SEGUITO IL CALENDARIO COMPLETO

Da Lunedì 10 a Venerdì 14 dicembre 2018 dalle ore 16 alle 17,30 “Progetto Natale in musica” coro del I° Circolo didattico nella Chiesa di Santa Maria del Pozzo;

Venerdì 14 dicembre 2018 ore 19 “Voci diverse unite per la Collegiata” concerto di beneficenza al Casamale;

Sabato 15 dicembre 2018 raccolta alimentare per sostenere le famiglie in difficoltà presso il supermercato Decò di Rione Trieste a cura della Croce Rossa;

Domenica 16 dicembre 2018 ore 10/13 “Aspettando il Natale” presso Masseria Alaia Animatori in costume, caramelle, balli, canti e musica per i bimbi

Lunedì 17 dicembre 2018 ore 19 “Quando lo sport insegna” esibizione di judo e ginnastica artistica e consegna delle “cinture” al Teatro Summarte a cura del Busen Club Marino;

Da lunedì 17 a giovedì 20 dicembre 2018 “I bambini aiutano i bambini” raccolta giocattoli e dolciumi presso il III Circolo didattico a cura della Croce Rossa;

Martedì 18 dicembre dalle ore 9 alle ore 12,30 il progetto “Botto e risposta”, campagna di prevenzione contro l’uso di fuochi d’artificio illegali presso la scuola media Statale “San Giovanni Bosco” con l’ausilio squadra artificieri Arma dei Carabinieri a cura della Croce Rossa

Mercoledì 19 dicembre 2018 ore 9,30 ed ore 11.30 al Teatro Summarte “Babbo Natale e il mistero della Lista scomparsa”, rappresentazione teatrale per le scuole;

Giovedì 20 dicembre 2018 ore 19,30 cena solidale per i diversamente abili “Osteria Summa Terra” a cura della Commissione Pari Opportunità;

Venerdì 21 dicembre 2018 ore 19 buffet e musica per gli anziani presso Osteria “Summa Terra” a cura della Commissione Pari Opportunità;

Sabato 22 dicembre 2018 ore 10/13 “Aspettando il Natale” presso Masseria Scotola

Animatori in costume, caramelle, balli, canti e musica per i bimbi

Sabato 22 dicembre 2018 ore 20,30 “Tra Africa Italia e Altre storie” esibizione del gruppo musicale “Blu Tango” presso il Torchio, Parco degli Aromi, (il costo del biglietto è di euro 10,00 ed il ricavato verrà devoluto al progetto “A mano a mano”, volto ad abbellire il Borgo Casamale) a cura dell’Associazione culturale il Torchio e Associazione Incanto Acustico;

Sabato 22 dicembre 2018 e a seguire 23/24/30/31 dicembre 2018 – Artisti di strada – Negozi di shopping – a cura dei commercianti di via Aldo Moro e via Gramsci;

Sabato 22 dicembre 2018 e a seguire 23/24/31 dicembre 2018 – Manifestazione natalizia – Via Roma e Mercato Vecchio a cura dell’Associazione “P.A.F. Cultura & Spettacolo”

Domenica 23 dicembre 2018 ore 10/13 “Aspettando il Natale” in Piazza Vittorio Emanuele III

Animatori in costume, caramelle, balli, canti e musica per i bimbi

Domenica 23 dicembre 2018 ore 20,30 serata “Musica & Arte” con l’esibizione del “Quintetto Clamimus” ed esposizione di quadri nell’atrio del municipio a cura della Commissione Pari Opportunità

Lunedì 24 dicembre 2018 ore 11/19 “Arriva Babbo Natale” in Piazza Vittorio Emanuele III

Animatori in costume, caramelle, balli, canti e musica per i bimbi

Giovedì 27 dicembre 2018 ore 19,00 concerto di Canti Natalizi della Corale Polifonica Vesuviana presso la chiesa di San Domenico;

Venerdì 28 dicembre 2018 ore 21,30 Mix Pl@net Live-Dj set con Damasco dj presenta Luca Monastero presso atrio Municipio a cura della Commissione Pari Opportunità;

Domenica 30 dicembre 2018 ore 10/13 “Facciamo Festa insieme” presso Piazzetta Rione Trieste

Animatori in costume, caramelle, balli, canti e musica per i bimbi

Lunedì 31 dicembre 2018 ore 10/13 “Brindiamo insieme” in Piazza Vittorio Emanuele III

Animatori in costume, caramelle, balli, canti e musica per i bimbi

Giovedì 3 gennaio ore 19.00 Concerto a cura dei Cori “Piccoli cantori” e “Coriste per caso” del I Circolo didattico Raffaele Arfè e “Coro Gaetano Di Matteo” nella Chiesa di Santa Maria del Pozzo

Sabato 5 gennaio dalle ore 9,30 “La Befana al Castello incantato” presso il Castello D’Alagno la Befana incontrerà i bambini dando dolciumi ai più piccoli;

Sabato 5 gennaio ore 10 Santa Maria del Pozzo “La befana solidale” giocattoli e dolciumi per i bambini a cura della Croce Rossa;

Sabato 5 gennaio 2019 ore 15/21 “Aspettando la Befana” Piazza Vittorio Emanuele III

Animatori in costume, caramelle, balli, canti e musica per i bimbi

Sabato 5 e Domenica 6 gennaio 2019 dalle ore 18,30 alle 21,30 “Presepe al Borgo 2019” presso Centro storico Casamale;

Domenica 6 gennaio 2019 ore 10/13 “Arriva la Befana” in Piazza Vittorio Emanuele III

Animatori in costume, caramelle, balli, canti e musica per i bimbi

“Al Cinema col Comune”, 1000 biglietti per la visione del film “Il ritorno di Mary Poppins” dal 23 dicembre 2018 al 10 gennaio 2019, presso il “Cinema Italia” di S. Giuseppe Vesuviano, saranno distribuiti agli istituti scolastici e alle Associazioni del territorio per i diversamente abili.

SOMMA VESUVIANA 13 dicembre 2018

leggi tutto
COMUNICATI STAMPA

Lavoro, Palmeri – Ricomincio da me: intraprendo e lavoro. “Al via 131 imprese create da ex percettori di ammortizzatori sociali.”

foto

L’assessore Regionale al Lavoro, in collaborazione con Sviluppo Campania, presenta “FAR(SI) impresa 2018 – Ricomincio da me: intraprendo e lavoro”.

L’appuntamento è per mercoledì 12 dicembre alle ore 9.30 presso la Regione Campania (Sala convegni Centro Direzionale Isola A/6).

L’incontro ha l’obiettivo di presentare i risultati di una politica attiva al lavoro diretta alla creazione di impresa da parte di ex precettori di ammortizzatori sociali. Una riconquista professionale ed una nuova sfida per il futuro. Una scelta per rimettersi in gioco e con forza, energia ed entusiasmo contribuire alla valorizzazione di se’ stessi ed il nostro territorio.

La Regione Campania, in collaborazione con le organizzazioni sindacali, ha infatti strutturato diversi interventi per favorire il reinserimento occupazionale anche dei soggetti espulsi dai processi produttivi, attraverso programmi di riqualificazione, di incentivazione all’assunzione, di sviluppo di autonomia imprenditoriale. Insomma un complesso programma di interventi atti a coinvolgere attivamente gli ‘over’ che hanno un bagaglio di esperienza ancora da valorizzare.

Con le risorse appostate, siamo riusciti fino ad oggi a finanziare ben 130 piccole imprese, e ciascuna serba in se i semi di una rinascita personale e professionale.

Tra i destinatari il livello di istruzione si attesta per il 50,77% sul diploma, solo il 20% sono il possesso di laurea, mentre il 25, 38% ha il diploma di scuola media superiore.

La provincia più propositiva è stata Napoli con 53 attività finanziate, seguita da Caserta con 26, Avellino con 22 , Sa con 19 , chiude Bn con 9.

Le donne che intraprendono superano, anche se di poco, la percentuale maschile

leggi tutto
COMUNICATI STAMPA

Quotazioni Metroquadro di Salerno e Provincia, arrivano le quotazioni ufficiali di tutti gli immobili

Quotazioni Metroquadro Salerno 2018.indd

Mercoledì 12 dicembre presentazione in Comune con il sindaco Vincenzo Napoli

La pubblicazione è realizzata dalla casa editrice Mediapass in collaborazione con Fiaip Salerno e Fimaa Salerno

Sarà il sindaco Vincenzo Napoli a dare il via alla mattinata dedicata alla presentazione di “Quotazioni Metroquadro di Salerno e Provincia”.

Mercoledì 12 dicembre alle ore 10 al Comune di Salerno, nella Sala del Gonfalone in via Roma, è in programma la presentazione del nuovo listino ufficiale dei valori del mercato immobiliare, V edizione, realizzato dalla casa editrice Mediapass di Gianfranco Passarelli, Alessandro Passarelli ePietro Ciavola.

Come di consueto il volume ha come punto di forza la pubblicazione dei valori delle categorie di immobili della città di Salerno e della sua estesa provincia raccolti strada per strada oltre a numerosi approfondimenti informativi. Sarà l’occasione giusta per comprendere come è cambiato il valore degli appartamenti, dei negozi, degli uffici e dei capannoni industriali ma anche per scoprire quali sono le zone di maggiore tendenza nelle quali si cerca casa.

All’incontro, moderato dal direttore responsabile di “Quotazioni Metroquadro” Roberto Esse, saranno presenti anche il sindaco di Pontecagnano Faiano Giuseppe Lanzara e l’assessore al Commercio del Comune di Salerno Dario Loffredo.

Dopo i saluti iniziali sono previsti interventi del Presidente Nazionale della Fiaip Gian Battista Baccarini, del vice presidente nazionale della FimaaMarco Mainas, di Giovanni Desimone Responsabile formazione Idealista Centro Sud Italia, di Mario Franceschini e Alessandra Stabile di Credipass.
Conclusioni affidate a Rossella Torri Presidente Fimaa Salerno e delegata Confcommercio Campania e Corrado Mirra presidente Collegio Provinciale Fiaip Salerno.

leggi tutto
COMUNICATI STAMPA

Il pianista Mario Coppola rilegge e omaggia il grandissimo Sergio Fiorentino per il quinto appuntamento dell’Autunno Musicale della NOS 

SERGIO FIORENTINO

Mercoledì 12 dicembre 2018 ore 20:30 – Conservatorio di San Pietro a Majella (via S. Pietro a Majella 35)

Il quinto appuntamento dell’Autunno Musicale della Nuova Orchestra Scarlatti è dedicato al pianoforte e a uno dei suoi più importanti interpreti napoletani: Sergio Fiorentino.

A vent’anni dalla scomparsa di quello che è ritenuto uno dei più grandi interpreti del ‘900, la NOS propone un recital pianistico che vedrà come protagonista Mario Coppola, concertista di spicco e erede della prestigiosa scuola partenopea, uno degli allievi più vicini a Fiorentino e alla sua lezione.

Mercoledì 12 dicembre alle ore 20.30 alla Sala Scarlatti del Conservatorio San Pietro a Majella, Coppola offrirà al pubblico un percorso attraverso alcune delle trascrizioni per pianoforte realizzate dal Maestro, di pagine non destinate originariamente alla tastiera: trascrizioni, o meglio splendide ‘ri-creazioni’, che recano in sé la traccia illuminante del grande pianismo fiorentiniano.

Coppola ha ritagliato in un vasto catalogo un percorso che, più che il virtuosismo, intende evocare la profondità e la finezza delle scelte musicali del Maestro: trasposizioni alla tastiera di pagine vocali e strumentali che spaziano da Bach a Mahler, passando per SchubertSchumannFauréBrahmsRichard Strauss; e dopo le ‘ricreazioni’ di Fiorentino il programma si concluderà con una grande pagina, stavolta nata per il pianoforte, Funérailles, visionario capolavoro di Franz Liszt, a suggellare un appuntamento musicale ricco e interessante, nel nome e nel ricordo di un grande musicista napoletano.

Il costo biglietto è di 12 euro ed è possibile acquistare i biglietti in prevendita presso i punti vendita ticketOnLine e su www.azzurroservice.net, e da un’ora prima del concerto al botteghino adiacente al Conservatorio.

Non si ferma inoltre l’attività della Nuova Scarlatti in vista di altri importanti appuntamenti che si aggiungono al ricco cartellone autunnale che terminerà con l’ormai consueto (e riconfermato) Concerto di Capodanno al Teatro Mediterraneo.

leggi tutto
COMUNICATI STAMPA

Le presenze e le assenze in fotografia nella personale fotografica di Peppe Esposito

Doganella 2015

50 immagini tra foto in bianco e nero e ritratti a colori in mostra agli uffici Private Baker Fideuram del Vomero dal 13 dicembre 2018 al 21 febbraio 2019

Giovedì 13 Dicembre alle ore 18.30 i Private Banker Fideuram Vomero ospiteranno l’opening ufficiale della mostra Presenze Assenze, 1978 – 2018, personale fotografica di Peppe Esposito, a cura di Franco Riccardo. Dopo Vomerovivo, primo progetto espositivo del programma Complicità e Conflitti dedicato al mezzo fotografico, l’indagine sulla città contemporanea ed i suoi abitanti continua con gli scatti di Giuseppe Esposito. Napoletano, classe 1960, Esposito è protagonista di una ricerca artistica che investe da sempre vari linguaggi, dalla fotografia al visual design, dalla pittura alle installazioni, fino alle nuove tecnologie digitali e multimediali. In esposizione negli spazi Fideuram Vomero fino al 21 Febbraio 2019 quaranta foto in bianco e nero e dieci ritratti a colori, tutte immagini che insieme compongono un racconto visivo di Napoli, metropoli ideale immortalata dall’occhio fotografico di Esposito che conquista corpi e spazi, rivelando le molteplici identità della città e le sue trasformazioni, dal 1978 ad oggi, in un gioco di conflitti tra presenze e assenze, artificio e realtà. Accompagnerà l’opening l’esibizione al violino di Roberta Amirante. Diplomata al Conservatorio di San Pietro a Majella nel 2014, oggi Amirante collabora, tra gli altri, con l’Orchestra Lirico Sinfonica Petruzzelli e Teatri di Bari e con l’Orchestra EICO. Il catalogo della mostra, pubblicato dalla EffeErre Edizioni, sarà disponibile a Marzo 2019.

Peppe Esposito ha studiato Arte della Stampa all’Istituto d’Arte F. Palizzi e Pittura all’Accademia di Belle Arti di Napoli, dove ha seguito i corsi di Graphic Design di Renato Barisani e di Fotografia di Mimmo Jodice. E’ docente di Design dell’Arte del Libro e della Stampa al Liceo Artistico F. Palizzi di Napoli. Dalla fine degli anni Settanta si occupa di comunicazione per immagini attraverso vari campi di ricerca, che vanno dalla fotografia al visual design, dalla pittura alle opere tridimensionali, fino alle nuove tecnologie digitali e multimediali. Ha esposto in numerose mostre nazionali e internazionali, le sue opere sono presenti in musei, collezioni pubbliche e private ed in archivi di arte contemporanea, sia in Italia che all’estero. Nel 2011 è stato invitato ad esporre alla 54esima Biennale di Venezia, Padiglione Italia per la Regione Campania.

CHI: Artista: Peppe Esposito
Curatore Franco Riccardo
Musicista: Roberta Amirante

DOVE: Sede Uffici Private Banker Fideuram Vomero situati in Via Enrico Alvino, 53 Napoli

QUANDO: Orari dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13.45 e dalle 14.45 alle 17.45, Visitabile Dal 14 Dicembre 2018 al 21 Febbraio 2019, Opening Vernissage Giovedì 13 Dicembre 2018 alle ore 18.30

leggi tutto
COMUNICATI STAMPA

Campania, Palmeri: “Ischia riparte da 100 idee di impresa per i giovani isolani.”

1

Domani L’assessore al Lavoro della Regione Campania, Sonia Palmeri, torna sull’ isola verde con una importante iniziativa rivolta ai giovani dal titolo “100 Selfiemployment da Ischia e Resto al sud”.

La manifestazione si articolerà in tre momenti: un incontro con i giovani dell’Istituto tecnico statale E.Mattei di Casamicciola sul tema alternanza scuola lavoro e sulle opportunità offerte dal programma Garanzia Giovani, rifinanziato per la FASE 2 con una dotazione di oltre 220 milioni di euro. Si proseguirà con un flash mob in zona rossa e con il lancio di 100 palloncini colorati che rappresenteranno le 100 idee di impresa che i giovani ischitani presenteranno agli esperti di Invitalia.

La giornata si concluderà con un workshop all’ hotel Manzi di Casamicciola dal titolo “Come diventare imprenditori”.

Parteciperanno all’ incontro consulenti del lavoro, commercialisti, esperti di INVITALIA S.p.A che vaglieranno le idee di impresa presentate dai giovani e guideranno ai finanziamenti sia per Selfiemployment sia per Resto al sud.

Si riparte quindi simbolicamente dalla “zona rossa” di Casamicciola con un messaggio deciso di Speranza e di Azione!  L’ assessore Sonia Palmeri ribadisce l’impegno della Giunta Regionalper l’Isola di Ischia, come per tutti gli altri territori, sia nella complessa attività di riqualificazione dei servizi per l’impiego e sia nella attuazione di misure per giovani, meno giovani ed operatori locali. A più di un anno dal sisma, dopo aver riportato sull’isola il centro per l’impiego, il tentativo è dare risposte concrete alla cittadinanza, alle imprese con misure a sostegno del mondo del lavoro.

“Il 6 dicembre saremo a Ischia, dichiara la Palmeri, per toccare da vicino il dramma della zona rossa, interdetta a seguito delle drammatiche vicende del terremoto e partendo per dare nuove risposte ai giovani e non solo. Stiamo lavorando sodo per mettere a disposizione misure e infrastrutture per contribuire a rilanciare il territorio, dare nuove opportunità e sostenere chi sceglie di restare nella nostra regione. Per questo è fondamentale incontrare cittadini, studenti, imprenditori e professionisti. Liberare insieme 100 palloncini in cielo equivale a liberare le 100 attività imprenditoriali che i giovani proporranno. Sono pieni di sogni, di inventiva e spesso vorrebbero seguire l’esempio familiare: alle istituzioni tocca predisporre l’abitat ideale.

La Palmeri sarà sull’isola con diversi consiglieri regionali e con le autorità civili locali, i sindaci e gli istituti scolastici isolani, coinvolti nell’interessante appuntamento unitamente a tutte le diverse associazioni di categoria interessate con la fondamentale presenza del personale del Cpi di Ischia e con l’assistenza tecnica di ANPAL servizi

“Per noi Ischia è diventata il simbolo di uno stimolo alla rinascita. Dopo l’emergenza e il dramma non c’è migliore risposta che dare nuove prospettive e proposte concrete a più di 64 mila residenti! Ripartiremo da qui assumendoci l’impegno di finanziare e sostenere chi sceglie di restare al SUD di vivere e lavorare qui con coraggio”.

 

SEGRETERIA ASSESSORE REGIONALE AL LAVORO SONIA PALMERI

 

leggi tutto
COMUNICATI STAMPA

Ritorna l’Orchestra da Camera di Caserta accompagnata da Erzhan Kulibaev, Juliana Koch e con Antithesis Piano Duo

_DSC8013

Maddaloni, Carinola e Caserta 8 e 9 dicembre 2018

 

Nel fine settimana dell’Immacolata, ad Autunno Musicale, la rassegna itinerante giunta alla XXIV edizione, ritorna l’Orchestra da Camera di Caserta e conosceremo nuovi artisti del panorama musicale internazionale.

 

Si comincia Sabato 8 dicembre, alle ore 11.30, nel Museo Archeologico di Calatia di Maddaloni che ospiterà il concerto Musica da Camera di Erzhan Kulibaev, al violino, e Juliana Koch, all’oboe. Il programma della mattinata prevede brani di Carl Philipp Emanuel Bach, Niccolò Paganini, Wolfgang Amadeus Mozart, Gilles Silvestrini, Johann Sebastian Bach e Béla Bartók.

Kulibaev è stato premiato in diversi concorsi, come il Washington Award, e nel 2016 ottiene il Primo Premio con particolare distinzione alla Manhattan International Music Competition di New York e la Golden Medal alla Berliner International Music Competition. Koch è dal 2018 è Primo oboe presso la London Symphony Orchestra e Professore al Royal College of Music di Londra e precedentemente ha ricoperto tale ruolo in qualità di professore ospite presso la Symphonie Orchester des Bayerischer Rundfunks, la Chamber Orchestra of Europe, la Bayerischer Staatsorchester della Bayerische Staatsoper di Monaco, la Royal Danish Orchestra alla Royal Danish Opera di Copenhagen e la Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano.

 

Ritroveremo i due artisti Sabato 8 Dicembre, alle ore 19.30, Chiesa SS. Annunziata di Carinola per I Concerti dell’Orchestra, accompagnati dall’Orchestra della Camera di Caserta, fondata e diretta dal M° Antonino Cascio. Durante il concerto, verranno eseguiti brani di Georg Friedrich Haendel e Johann Sebastian Bach.

L’Orchestra da Camera di Caserta, composta da giovani e talentuose promesse della musica – fondata e diretta da Antonino Cascio vanta collaborazioni con Severino Gazzelloni, Pierre Pierlot, Gervase de Peyer, Maxence Larrieu, Jorg Demus, ha tenuto concerti in Italia ed all’estero – Festival Cantelli, Festival Paganini, Vienna, Salisburgo / Mozarteum, Bratislava / Filarmonica – suscitando sempre lusinghieri apprezzamenti dal pubblico e dai media.

Antonino Cascio, docente al Conservatorio di Napoli e direttore artistico dell’Autunno Musicale di Caserta, ha diretto varie orchestre – tra cui quelle del Teatro Nazionale e del Conservatorio di Praga, della Radio Televisione Rumena e la Zagreb Chamber Orchestra.

 

Lo stesso concerti verrà replicato Domenica 9 Dicembre, alle ore 11.30, nella Cappella Palatina della Reggia di Caserta, sempre con l’Orchestra della Camera di Caserta, Erzhan Kulibaev, al violino, e Juliana Koch, all’oboe.

 

Il fine settimana di Autunno Musicale si conclude Domenica 9 Dicembre, alle ore 17.30, nel Museo Archeologico di Calatia a Maddaloni, con il concerto Pocket Orchestra di Antithesis Piano Duo, composto da Petros Moschos e Dimitris Karydis. I pianisti greci eseguiranno brani di Johannes Brahms, Franz Schubert, Maurice Ravel e Georges Bizet.

Il Duo, formatosi nel 1997 durante gli studi alla Royal Academy of Music di Londra, si è affermato nei più importanti concorsi internazionali di duo pianistico: Terzo Premio al Murray Dranoff di Miami negli USA e Primo Premio al Donostia Hiria in Spagna nel 2003; Secondo Premio (primo premio non assegnato) e Premio Speciale per la migliore interpretazione di Schubert alla Schubert Competition della Repubblica Ceca nel 2001 e Primo Premio al Vincenzo Bellini di Caltanissetta nel 2000; Primo Premio al Rovere d’Oro nel 1999 e Premio dell’Accademia di Lettere e Arti di Atene nel 2000 e nel 2001.

 

 

Info:

www.autunnomusicale.com – info@autunnomusicale.com  – tel. 0823 361801 / 339 170 29 06

 

Ingresso ai concerti:

Concerti al Museo Campano di Capua – con biglietteria

Concerti alla Reggia di Caserta – ad invito con prenotazione sul sito www.autunnomusicale.com / prenota online

Tutti gli altri concerti – Ingresso libero fino a esaurimento posti

 

Programma, note e bio artisti di Sabato 8 dicembre, alle ore 11.30, Maddaloni Museo Archeologico di Calatia – Musica da Camera, Erzhan Kulibaev, violino, Juliana Koch, oboe

 

Carl Philipp Emanuel Bach (1714 – 1788)

Sonata in la minore *

Niccolò Paganini (1782 – 1840)

Quattro Capricci op.1 **

n.1 – Andante

n.5 – Agitato

n.17 – Sostenuto, Andante

n.24 – Tema con variazioni (Quasi presto)

Wolfgang Amadeus Mozart (1756 – 1791)

Tre Duetti (dal Flauto Magico)

Gilles Silvestrini (1961)

dai Sei Tableaux *

Hotel Roches Noire à Trouville

Boulevard des Capucines

Le Ballet Espagnol

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750)

Partita n.1 in si minore BWV 1002 **

Béla Bartók (1881 – 1945)

Danze Popolari Rumene

*oboe solo

**violino solo

 

Erhan Kulibaev

Si è diplomato presso il Conservatorio Tchaikovsky di Mosca e si è perfezionato con Zakhar Bron, alla Scuola Superiore di Musica Reina Sofia di Madrid e Pierre Amoyal al Mozarteum di Salisburgo. Premiato in diversi concorsi – Washington Award, Hindemith, Wieniawski ed Enescu International Violin Competition, Demidovski, Lisbona, Novosibirsk e Buenos – Aires –, nel 2016 ottiene il Primo Premio con particolare distinzione alla Manhattan International Music Competition di New York e la Golden Medal alla Berliner International Music Competition. Ha tenuto concerti in Argentina, Austria, Belgio, Canada, Germania, Grecia, Spagna, Italia, Kazakhistan, Kuwait, Lituania, Messico, Marocco, Polonia, Portogallo, Russia, Slovacchia, Ucraina, USA, Regno Unito, Francia, Svizzera e Giappone ospite di importanti sale e festival – Carnegie Hall di New York, Teatro Mariinsky di San Pietroburgo, St. James Church Piccadilly di Londra, Auditorium Nazionale di Madrid, Sony Center for Performing Arts di Toronto, Konzerthaus di Berlino, Opera Bastille di Parigi, Teatro Colón di Buenos – Aires, Festival di Salisburgo, Festival Beethoven di Varsavia, Santander Festival, Estío Musical Burgalés, Otoño Musical Soriano, Classical Music Festival di Riga, Kasama Music Festival, Henryk Wieniawski Festival e Long Lake Festival di Lugano -. Diretto da Valery Gergiev, Vladimir Ashkenazy, Maxim Vengerov, Schlomo Minz, Agnieszka Duczmal, James Feddeck, Vladimir Kiradjiev, Jorge lhez, Paolo Bortolameolli, Abzal Mukhitdinov, Rafael Payare, Alejandro Posada, Marek Pijarowski, Anna Duczmal-Mróz, Michael Hofstetter, Wojciech Rajski, Emir Saul, Tadeusz Strugała, Tadeusz Wojciechowski, Itamar Golan, Mihnea Ignat, ha suonato da solista con rinomate orchestre – Orchestra Filarmonica di Poznan, Sinfonia Iuventus di Varsavia, Royal Chamber Orchestra di Vallonia, Amadeus Chamber Orchestra della Radio Polacca, Orchestra Sinfonica di Tenerife, Orchestra Sinfonica di  Castilla y Leon, Orchestra Filarmonica di Rzeszów, Orchestra da Camera della Società Filarmonica di Mosca, Orchestra da Camera di Stato di San Pietroburgo, Orchestra Sinfonica dello Yucatan, Orchestra Sinfonica dell’Opera di Astana, Sinfonietta di Cracovia, Filarmonica da Camera Polacca, Orchestra Filarmonica di Cracovia -. Ha inciso un CD con musiche da camera di Józef Krogulski e Józef Nowakowski per l’Istituto Chopin di Varsavia; attualmente è docente presso la Scuola Superiore di Musica Katarina Gurska di Madrid.

 

Juliana Koch

Ha studiato con François Leleux a Monaco e Fabian Menzel a Francoforte e con Jacques Tys a Parigi; inoltre ha approfondito l’oboe barocco con Saskia Fikentscher. Nel 2017 ha vinto il Concorso internazionale di musica ARD di Monaco (secondo premio e premio del pubblico -, primo non assegnato -) e dal 2018 è Primo oboe presso la London Symphony Orchestra e Professore al Royal College of Music di Londra. Precedentemente ha ricoperto tale ruolo in qualità di professore ospite presso la Symphonie Orchester des Bayerischer Rundfunks, la Chamber Orchestra of Europe, la Bayerischer Staatsorchester della Bayerische Staatsoper di Monaco, la Royal Danish Orchestra alla Royal Danish Opera di Copenhagen e la Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano. Come solista ha suonato con la Symphonie Orchester des Bayerischen Rundfunks, la Münchener Kammerorchester, l’Estonian National Symphony Orchestra con Neeme Järvi e l’Osnabrücker Symphonieorchester. Suona un oboe Marigaux M2.

 

 

Programma, note e bio artisti Sabato 8 Dicembre, alle ore 19.30, Carinola Chiesa SS. Annunziata – I Concerti dell’Orchestra, Orchestra della Camera di Caserta, fondata e diretta dal M° Antonino Cascio, Erzhan Kulibaev, violino, Juliana Koch, oboe

 

Georg Friedrich Haendel (1685 – 1759)

Concerto Grosso in si bemolle maggiore op.6/7

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750)

Concerto in re minore per oboe, archi e cembalo

Concerto in la minore per violino, archi e cembalo BWV 1041

Concerto in do minore per violino, archi e cembalo BWV 1060

 

Orchestra da Camera di Caserta

L’Orchestra da Camera di Caserta ha collaborato, tra gli altri, con Severino Gazzelloni, Pierre Pierlot, Gervase de Peyer, Maxence Larrieu, Jorg Demus, Lya De Barberiis, Mario Ancillotti, Edward H. Tarr, Peter Lukas Graf, Rodolfo Bonucci, Bruno Canino, Michele Campanella, Massimiliano Damerini, Cristiano Rossi, Andras Adorjan, Susan Milan, Claudia Antonelli, Alain Meunier, Paolo Bordoni, Rocco Filippini, Alexei Volodin, Herbert Schuch, Sir James Galway, Xavier de Maistre, Sergey Nakariakov. Ha proposto inediti di da Capua, Sacchini, Sarro, Jommelli, Anfossi e Viotti. Ha tenuto concerti in Italia ed all’estero – Festival Cantelli, Festival Paganini, Vienna, Salisburgo / Mozarteum, Bratislava / Filarmonica – e ha suscitato lusinghieri apprezzamenti: “…interpretazioni impeccabili filologicamente …prive di quegli estremismi… gabellati per aderenze all’originale…”,“…fantasia nella creazione timbrica e nell’interpretazione…”,“…l’evento musicale ha vissuto momenti di sincera tensione in una lettura sempre consapevole frutto di un lavoro minuziosamente costruito..””… una vita interpretativa di composta eleganza…”“….l’orchestra e il suo direttore hanno reso con fresca spontaneità le sinfonie di Rinaldo da Capua e Antonio Sacchini…”“…attento a restituire all’ascolto la sobria eleganza di una scrittura in delicato equilibrio fra Barocco e Stile Classico…”“….sinceramente convincente per pulizia, discrezione e musicalità…” Fondatore e direttore dell’Orchestra è Antonino Cascio: ha studiato pianoforte e composizione con Roberto Daina e Antonio Ferdinandi, direzione con Nicola Samale e Massimo Pradella, Karl Osterreicher a Vienna e Lucacs Ervin all’Accademia Liszt di Budapest; ha diretto varie orchestre – tra cui quelle del Teatro Nazionale e del Conservatorio di Praga, della Radio Televisione Rumena e la Zagreb Chamber Orchestra – nonché vari ensemble tra cui Prague Collegium e il Gustav Mahler Ensemble Wien; è docente al Conservatorio di Napoli è direttore artistico dell’Autunno Musicale di Caserta.

 

 

Programma, note e bio artisti Domenica 9 Dicembre, alle ore 11.30, Reggia di Caserta Cappella Palatina – I Concerti dell’Orchestra, Orchestra della Camera di Caserta, fondata e diretta dal M° Antonino Cascio, Erzhan Kulibaev, violino, Juliana Koch, oboe

 

Georg Friedrich Haendel (1685 – 1759)

Concerto Grosso in si bemolle maggiore op.6/7

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750)

Concerto in re minore per oboe, archi e cembalo

Concerto in la minore per violino, archi e cembalo BWV 1041

Concerto in do minore per violino, archi e cembalo BWV 1060

 

 

Programma, note e bio artisti Domenica 9 Dicembre, alle ore 17.30, Maddaloni Museo Archeologico di Calatia – Pocket Orchestra, Antithesis Piano Duo

 

Johannes Brahms (1833-1897)

Sedici Valzer op.39

Franz Schubert (1797-1828)

Fantasia in fa minore D940

Maurice Ravel (1875-1937)

Ma mere l’oye

Georges Bizet (1838-1875)

Jeux d’enfants op.22

 

Antithesis Piano Duo

Piano Duo Antithesis

Petros Moschos & Dimitris Karydis

Costituito dai pianisti greci Petros Moschos e Dimitris Karydis nel 1997 durante i loro studi alla Royal Academy of Music di Londra, il Duo si è affermato nei più importanti concorsi internazionali di duo pianistico: Terzo Premio al Murray Dranoff di Miami negli USA e Primo Premio al Donostia Hiria in Spagna nel 2003; Secondo Premio (primo premio non assegnato) e Premio Speciale per la migliore interpretazione di Schubert alla Schubert Competition della Repubblica Ceca nel 2001 e Primo Premio al Vincenzo Bellini di Caltanissetta nel 2000; Primo Premio al Rovere d’Oro nel 1999 e Premio dell’Accademia di Lettere e Arti di Atene nel 2000 e nel 2001. Hanno tenuto concerti in Germania, Italia, Inghilterra, Svizzera, Grecia, Repubblica Ceca, Spagna, Irlanda, Ucraina, Israele, Canada, Venezuela e Stati Uniti, ospiti di contesti prestigiosi – Festival Janacek di Brno, Festival Epidaurus di Atene, Museo Olimpico di Losanna, National Concert Hall di Dublino, Philharmonic Hall di Odessa, Teatro Olimpia di Miami, Teatro Teresa Carreno di Caracas, South Bank Centre, Fairfield Hall e St. Johns Smith Square di Londra -. Da solisti hanno suonato con la Janacek Chamber Orchestra, l’Orchestra Sinfonica dell’Università di Londra, l’Orchestra Giovanile del Venezuela, l’Israele Festival Orchestra, la Florida Classical Orchestra, la Brampton Symphony Orchestra, l’Orchestra Giovanile di Norimberga. Hanno effettuato registrazioni per la Radiotelevisione della Repubblica Ceca, Israeliana, Greca e la BBC, mentre, per la Genuin Musikproduktions e la Radio Bavarese, hanno registrato due CD con musiche di Mozart, Brahms, Schubert e Saint – Saëns. Petros Moschos e Dimitris Karydis hanno studiato ad Atene con Dimitris Toufexis e Aliki Vatikioti e a Londra con Frank Wibaut e James Gibb, conseguendo la laurea in Doctor of Musical Arts (DMA); attualmente sono docenti nei College di Morley e City Lit nonché professori ospiti presso l’Università di Londra.

 

 

leggi tutto